La scommessa

La scommessa

 aperto  aperto in parte   chiuso 

Il turismo estivo funzionava già a pieno ritmo quando, nell’autunno 1864, l’albergatore engadinese Johannes Badrutt fece una scommessa con quattro ospiti inglesi: anche in inverno avrebbero potuto godersi il sole dell’Engadina in maniche di camicia sulla sua terrazza. In caso contrario, si sarebbe assunto lui i costi del viaggio. Se invece St. Moritz fosse loro piaciuta, li invitava a fermarsi quanto volevano.

Gli inglesi conoscevano gli inverni freddi e umidi dell’Inghilterra, e con tutta la buona volontà non riuscivano a immaginarsi che nelle Alpi svizzere potessero essere diversi. Arrivarono comunque nell’Alta Engadina verso Natale, e non tornarono a casa che dopo Pasqua: abbronzati, riposati e felici. Erano i primi turisti invernali delle Alpi e avevano scoperto un nuovo mondo: quello delle settimane bianche. Nasceva così il turismo invernale nelle Alpi.

Cerca pernottamento