Tradizioni, usi e costumi A ENGADIN ST. MORITZ

Cosa sarebbe l’Engadina senza le sue tipiche abitazioni, lo sgraffito sulle facciate e i mobili di legno di cembro? O senza la sua lingua melodiosa, che fa scuola in tutti i sensi?
Da 70 anni il romancio è ufficialmente dichiarata la quarta lingua nazionale svizzera. Dal 2001 la lingua neutra, usata a livello giuridico e istituzionale, è il Rumantsch Grischun.
Le usanze in Engadina vengono conservate senza che sappiano di antico, ma vivendole anche, ad esempio, nella cucina: come d’autunno, la stagione della caccia, con le sue specialità gastronomiche.

Gastronomia
Gastronomia
Di più
Fornai e pasticcerie nella regione Engadin St. Moritz.
Cembri
Cembri
Di più
È la radice dell’Engadina e regala vitalità: il pino cembro.
Lingua
Lingua
Di più
Il retoromancio: che lingua!
Architettura
Architettura
Di più
Che cosa sarebbe l’Engadina senza i suoi grandiosi edifici?
Leggende
Leggende
Di più
L’Engadina trabocca di storie che la gente del posto ama raccontare nelle lunghe sere invernali.
Cerca pernottamento